Concorso internazionale DOM3 per una nuova villa di alta qualità in la Zagaleta. Casa ZJ8. España 2014

categoria: architettura residenziale, concorsi
anno: 2014

descrizione tecnica: superficie 1500 mq

concept:

Il punto di partenza alla base di questo progetto è la chiara necessità di fondere tre concetti chiave: architettura, sensibilità paesaggistica e cura del dettaglio. Abbiamo deciso pertanto uno sviluppo  su differenti livelli che si estendono per tutto il lotto nel rispetto del contesto paesaggistico e, in particolare, del rilievo naturale in cui è previsto l’insediamento. Il secondo concetto fondamentale è stata la ricerca della massima sostenibilità e del massimo confort possibile, ottenendo così una maggiore qualità di vita per gli utenti della villa. Attraverso la corretta ubicazione e orientamento dell’edificio, l’utilizzo di sistemi solari passivi basati in anni di ricerca bioclimatica, si arrivva al massimo livello di confort per l’inquilino.

E’ una Villa pensata per la massima qualità, con molti spazi per l’ozio conviviale o privato che sia. Le varie zone creano differenti ambienti perfettamente delimitati al fine di permettere la contemporaneità delle attività senza che nessuna disturbi l’altra. La cantina, la zona benessere, la sala da Tè, la sala lettura e l’osservatorio son tutti spazi collegati e allo stesso tempo separati, concedendo così la massima intimità per il fruitore.

Si è voluto sviluppare il massimo della qualità in tutti gli aspetti, anche da un punto di vista delle installazioni. Tutti questi impianti, come ad esempio l’impianto per la produzione di energia eolica, che è stato disegnato appositamente per questo progetto, sono stati sottoposti a un attento studio che ha fatto della Villa il nodo di connessione in cui collaborano sistemi di ottenimento di energie rinnovabili come la geotermica, l’energia eolica, i pannelli fotovoltaici e l’utilizzo di biocumbustibili.

Per il mantenimento della zona giardino, infine, è previsto un sistema automatico di innaffiamento e di raccolta e riutilizzo delle acque piovane totalmente automatizzato per garantire, durante tutto l’anno, una zona verde sempre in perfette condizioni.

Note: Progetto di concorso